Piatto piastra di sale Himalaya per cucinare - Mattonella 20x20x2,5cm

Categorie


Buono Sconto di Benvenuto
Clicca qui e prendi il tuo Codice Sconto di Benvenuto!
X
 

Utilizza questo Codice Coupon di Benvenuto: ITV5

Inseriscilo nel campo "Usa codice Coupon" alla conferma dell'ordine e verrà effettuato uno sconto del 5% sull'importo dei prodotti!
Nota: Bisogna loggarsi per utilizzare lo sconto.

Piatto piastra di sale Himalaya per cucinare - Mattonella 20x20x2,5cm

Piatto piastra di sale Himalaya per cucinare - Mattonella 20x20x2,5cm
Marche: Bio Luce
Codice Prodotto: BIOLUCE-Piatto-Piastra-Sale
Disponibilità: In Magazzino
Prezzo: 15,00€
Tasse incluse: 15,00€
Info: la spedizione è gratuita per ordini a partire da Euro 49,90!

Piatto piastra di Sale Himalayano naturale al 100 % per la cottura dei cibi - Misure: 20 x 20 x 2,5cm.

Questo piatto a mattonella è stato tagliato artigianalmente da un'unica lastra di sale himalayano e scavato per renderlo concavo.

Potete utilizzarlo per cucinare o come piatto da portata.

Sul fuoco il sale trasmette il calore e vi permette anche di friggere le pietanze, come piatto da portata aggiunge un tocco esotico alla tavola senza bisogno di aggiungere sale. Il piatto può essere utilizzato anche come teglia da forno.

 

Proprietà e benefici dell'uso del sale rosa dell'Himalaya


Le differenze rispetto al sale comune, ottenuto per evaporazione, sono la struttura cristallina ordinata, formatasi per le pressioni e il calore esercitati dalla genesi del massiccio montuoso Himalayano, e la sua integrità naturale che lo rendono di gran lunga più pregevole del sale da cucina industriale. Il sale cristallino contiene tutti i minerali e gli oligoelementi che costituiscono il corpo umano. Nulla a che vedere quindi con il sale da cucina, ormai solamente cloruro di sodio, che viene raffinato e lavorato industrialmente, e i cui additivi spesso avvelenano l’organismo che fatica persino a metabolizzarli.

Dal punto di vista biochimico contiene i quanti di energia o fotoni che sono racchiusi all'interno dei cubi che formano la sua struttura cristallina. Quando viene immerso nell'acqua e i legami di reticolo si rompono, un mare di energia solare immagazzinata viene rilasciata con enorme beneficio.

Il sale Himalayano non è un comune sale marino, ma si tratta di una formazione cristallina che risale a circa 250 milioni di anni e che ha una struttura particolare dovuta alle elevate pressioni a cui è stato sottoposto. Il tipo di processo di formazione che l’ha trasformato in cristallo, ha permesso al sale himalayano di assorbire e inglobare oligoelementi che sono preziosi per l’organismo.

Si presenta con un colore suo caratteristico che va dalle sfumature di rosa, arancio più o meno forte. Dall'analisi chimica risulta essere composto di cloruro di sodio arricchito da calcio, potassio, magnesio, ossido di zolfo, ferro, manganese, fluoro, iodio, zinco,cromo, rame, cobalto, e altri prezioso elementi, la cui quantità può variare a seconda del filone di estrazione. Anche per questo motivo il suo colore può variare dal rosso all’ arancione brillante.

Questo sale ha la proprietà di trasmettere l’energia che è poi assimilabile dal corpo umano.

L’assunzione idrosalina ha i seguenti benefici:
- equilibrare acidi e alcali;
- regolare la pressione del sangue;
- migliorare le affezioni della pelle;
- pulire l’intestino e depurare dalle tossine.

La medicina tradizionale conosce l’effetto curativo del sale e lo impiega soprattutto nel caso di disturbi delle vie respiratorie e di malattie della pelle.

La struttura cristallina del sale in forma di acqua salata agisce in maniera che la sua vibrazione può essere mantenuta per più di 24 ore nel nostro corpo. Con l’acqua salata possiamo dare al nostro corpo esattamente la vibrazione che ci manca quando siamo ammalati. In questo caso non è la quantità che ha importanza, ma la qualità, nella biofisica conta la qualità.

Anche i pazienti con pressione alta o bassa possono trarre beneficio dall’uso di questo sale: la soluzione idrosalina con il sale dell’Himalaya, a differenza del sale da cucina, ha un effetto equilibrante grazie alla sua forza di neutralizzazione.


DIFFERENZE CON ALTRI TIPI DI SALE

SALE DA TAVOLA RAFFINATO

I cristalli sono totalmente isolati gli uni dagli altri. Nel processo di raffinazione il sale viene destrutturato e ne risultano dei cristalli completamente isolati gli uni dagli altri, senza una struttura viva di supporto. Il nostro corpo non è in grado di metabolizzarli completamente e per farlo almeno in parte deve sacrificare grandi quantità di energia perdendo importanti risorse vitali.

SALE MARINO

Questo tipo di sale presenta irregolari e isolati cristalli disconnessi dalla rete di elementi naturali e vivi che li circondano. A causa di questo, i minerali di vitale importanza che contiene, anche se sono molti, non possono essere assorbiti dal corpo a meno che l’organismo non consumi molta energia per rivitalizzarli.

SALE ROSA HIMALAYANO

L’ingrandimento al microscopio rivela una equilibrata e fine ramificazione, ombre e bordi grezzi. Il cristallo non è isolato dagli elementi minerali, ma è collegato a loro. Questo vuol dire che il contenuto di energia, sotto forma di sali minerali, è equilibrata e può essere facilmente metabolizzato dall’organismo. Questo cristallo è pieno di vita. Se assunto come alimento, esso sarà un guadagno netto per il corpo con una perdita di energia pari a zero.

Proprio per la sua struttura cristallina, che lo rende particolarmente adatto all’uso alimentare. I cristalli infatti non sono mai completi, sono sempre legati ad altri elementi minerali (se ne sono trovati ben 83) e proprio per questo il nostro sistema digestivo non deve scinderli in parti più piccole, ma sono già pronti. Quindi l’energia impegnata è minima e il beneficio massimo.

Le sue caratteristiche e il suo gusto morbido lo rendono ottimo come condimento sui cibi. Ha un sapore diverso dal comune sale da tavola: la sua salinità infatti è più morbida, meno concentrata, e dà un tocco in più agli alimenti perchè ne esalta il gusto anzichè coprirlo. Inoltre la particolare concentrazione di altri componenti minerali costituisce un’importante corollario per gusto e fonte di nutrimento.

Unito all’acqua diventa un'insostituibile soluzione idrosalina da assumere quotidianamente, importante per mantenere la giusta concentrazione di sali minerali nel nostro organismo.



CONSIGLIATO

- Per la cottura salutare dei cibi e per evitare l'aggiunta del sale da cucina.

 

MODO D'USO

 

- Per la cottura e la preparazione delle pietanze calde: per eseguire una cottura completa di carne, pesce e verdure, mettere il piatto mattonella per 20-30 minuti sulla fiamma oppure nel forno preriscaldato a 250°C .

Rimuovere successivamente dal forno e adagiarvi sopra la pietanza da cuocere rimettendola eventualmente sul fuoco per alcuni minuti se non ancora cotta. Terminata la cottura servire in tavola direttamente sopra un sottopentola.   

 

- Per la preparazione di pietanze fredde: raffreddare in un abbattitore dalle 6 alle 8 ore a -25/-30°C (o in alternativa in un freezer per almeno 24 ore). In caso di pesce è necessario raffreddare insieme alla piastra anche la pietanza, il grande vantaggio rispetto al ghiaccio è che le pietanze non si attaccano.

 

- Per riscaldare le vivande: preriscaldare il forno a 70°/80° C e una volta a temperatura poggiare la piastra per 45/50 minuti sul ripiano intermedio. Estrarre la piastra sempre utilizzando guanti da forno o presine.
 La piastra, appoggiata su un piatto o un vassoio resistenti al calore serve come base calda per tenere a temperatura le vivande in tavola.

 

Istruzioni per pulire la piastra 

Attendere sempre che la piastra di sale si raffreddi gradualmente prima di procedere alla pulizia.


Strofinare la parte utilizzata con una spugnetta abrasiva inumidita con poco acqua ed asciugare subito con un panno umido.


Non utilizzare detergenti chimici.


Non mettere la piastra sotto il getto diretto dell'acqua o in lavastoviglie (l'acqua scioglie il sale...)
.

La Piastra può essere utilizzata fino ad esaurimento o rottura.
 Il Sale Rosa dell'Himalaya svolge un'azione antibatterica e antimicrobica per questo è di fatto uno sterilizzatore naturale per tutti gli alimenti.

 

- Note del produttore: "Attenzione: per evitare rotture della piastra è consigliabile temprarla sul fuoco la prima volta. Prima di utilizzarla metterla quindi sul fornello a fiamma bassa per almeno 10 minuti. Quando si usa in forno è bene invece portarlo a 90°C e lasciare la piastra nel forno 5 minuti prima di portarlo alla temperatura desiderata"

 

 

 


 

ULTERIORI APPROFONDIMENTI: Sale dell'Himalaya: proprietà e benefici

 

Scrivi una recensione

Nome:


La tua recensione: Note: Non inserire codice HTML!

Valutazione: Pessimo           Buono

Inserisci il codice nel box sottostante:



  • DR Kraut
  • I Consigli dell'Esperto
  • Holiday Depilatori srl
  • Dr Gem
  • Orione
  • Greenproject
  • FarmaCell
  • Flora srl
  • Argital
  • Alma Briosa
  • Guam Lacote
  • Carone snc
  • Natur Farma
  • Akasha
  • Bioteko
  • Dr. Forster
  • Green & Beauty
  • Greenland Italia
  • Naturalmente Cuscini Naturali
  • Teos snc
  • Sitarama
  • Innerlife Ananda
  • New FaDem srl
  • La Saponaria
  • Officina Naturae
  • Farmaderbe
  • Cosval spa
  • Crual Cruciani srl
  • Nour
  • Benactiv
  • Pilogen Carezza
  • Lepo Pedrini
  • La Saponeria Artigiana
  • Sante Naturkosmetik
  • Sitarama
  • Innofit
  • Vita Factors
  • Nesti Dante
  • Tea Natura
  • Amerigo Cosmetici
  • Harbor
  • Arcocere
  • Ekos
  • LabNatu
Powered by VivEssenza

VivEssenza - Cosmetici Naturali Erboristeria © 2018