Categorie


Amamelide

Nome: Hamamelis virginiana L.

Famiglia: Hamamelidaceae.

Origine: Virginia (USA).

Parte usata: corteccia, foglie, ramoscelli.

È una pianta con portamento arbustivo, che può raggiungere l'altezza di 6 m. Le foglie, caduche, sono di colore verde brunastro, giallastro nella stagione autunnale; sono ovali od obovate, alterne, glabre, lunghe fino a 15 cm e larghe fino a 10 cm, con picciolo corto e robusto; il margine è irregolarmente dentellato e l'apice è brevemente acuminato ed ottuso. Dalla nervatura mediana si dipartono, ad angolo acuto, da due lati, 5-6 nervature secondarie diritte o lievemente arcuate, che giungono al margine e sono fortemente rilevate sulla pagina inferiore.

I fiori, che si aprono in genere nei mesi di settembre ed ottobre, sono riuniti a due o a tre in glomeruli ascellari, e posseggono quattro sepali e quattro petali gialli; ogni fiore presenta quattro stami e due stili. I frutti sono delle capsule legnose a due logge, lunghe 10-14 mm, che a maturità si aprono liberando uno o due semi scuri e lucidi.

Proprietà fitoterapiche

Le foglie e la corteccia di Amamelide contengono tannini solubili (acido amamelitannico), principi attivi che possiedono un particolare tropismo nei confronti delle membrane cellulari e delle pareti vascolari, esplicando un'azione vasoprotettrice, utile nelle vasculopatie e un'azione riepitelizzante, da sfruttare in presenza di dermatiti di tipo allergico.

Inoltre la presenza di flavonoidi e di composti triterpenici contribuisce al tono muscolare delle pareti venose, compromesse nel corso delle infiammazioni.

Per questo motivo l'Amamelide è considerata un rimedio efficace nel trattamento dei disturbi del sistema circolatorio, come flebiti, varici ed emorroidi, fragilità capillare, capillari dilatati, tendenza alla formazione di lividi, cellulite, dove sia necessaria un'azione astringente.

Le proprietà cicatrizzanti del decotto di Hamamelis erano note ai nativi americani, che lo utilizzavano per curare le ferite.

Nell'Ottocento, il distillato ottenuto dalle foglie veniva utilizzato dai coloni europei contro le scottature del sole e le irritazioni oculari dopo lunga esposizione alla luce.

Per la presenza nelle foglie e nella corteccia di tannino, è utilizzata in erboristeria per la preparazione di estratti fluidi e pomate con proprietà decongestionanti, astringenti ed emostatiche, utilizzati nella terapia di emorroidi, varici, flebiti ed infiammazioni oculari.

In cosmetica è utilizzato per lozioni emollienti per la pelle secca. Inoltre per uso esterno, gli estratti di Amamelide si impiegano in presenza di pelli grasse ed impure, con eccessiva secrezione sebacea, e risultano indicati anche in presenza di ragadi, flebiti ed ulcere venose degli arti inferiori.

Vedi i prodotti con Amamelide

Non ci sono prodotti in questa categoria.
  • Guam Lacote
  • Greenproject
  • La Saponaria
  • Alma Briosa
  • Flora srl
  • Akasha
  • Natur Farma
  • Dr. Forster
  • Teos snc
  • Greenland Italia
  • Green & Beauty
  • Bioteko
  • Naturalmente Cuscini Naturali
  • Sitarama
  • New FaDem srl
  • Crual Cruciani srl
  • Innerlife Ananda
  • Cosval spa
  • Benactiv
  • Farmaderbe
  • Officina Naturae
  • La Saponeria Artigiana
  • Sante Naturkosmetik
  • Pilogen Carezza
  • Lepo Pedrini
  • Nour
  • Sitarama
  • Innofit
  • Nesti Dante
  • Orione
  • Amerigo Cosmetici
  • Tea Natura
  • Harbor
  • Vita Factors
  • Holiday Depilatori srl
  • Arcocere
  • Argital
  • Carone snc
  • Ekos
  • FarmaCell
Powered by VivEssenza

VivEssenza - Cosmetici Naturali Erboristeria © 2017